UN FRATELLINO A QUATTRO ZAMPE

febbraio 27, 2012  |  Blog

Arriva un cucciolo in famiglia,il bambino è non vede l’ora…..eccolo che entra in casa i due si osservano da lontano incuriositi e affascinati ,i primi momenti dei due sono pieni di stupore e curiosità.Il cagnolino si chiede se quell’umano sarà un buon amico, da questo momento dividerà con la famiglia che lo ha voluto piaceri,dolori e difficoltà,le gioie della villeggiatura e le giornate divise tra la scuola dei più piccoli e il lavoro degli adulti.Il rapporto tra un bambino e un cucciolo deve essere gestito almeno in un primo momento dagli adulti,almeno fino a quando il bambino non si rende conto che quello che ha avuto in regalo non è un giocattolo animato ma un’essere vivente capace di soffrire,amare,giocare,voler bene e provare antipatie,il bambino può intensificare il rapporto con l’animale dandogli da mangiare e provvedendo ai suoi bisogni,a questo punto i due amiconi potranno essere lasciati a gestire tra loro il rapporto che si è instaurato.La differenza sostanziale tra un cucciolo di uomo e uno a quattro zampe è che l’animale di casa per certi aspetti sarà sempre un cucciolo.Avrà bisogno per tutta la durata della sua vita di cure e dedizione.Non è come il cucciolo dell’uomo,che crescendo conquista una sua autonomia.Un cane avrà bisogno fino alla fine dei suoi giorni di essere portato a spasso almeno due volte al giorno,così come provvedere alle pappe e non per ultimo alle coccole.Ricordarsi questo è fondamentale.Altrimenti al bambino di casa per il compleanno ,per la promozione a scuola o per Natale è meglio regalare un’animale di pezza o un libro.

3 Responses to UN FRATELLINO A QUATTRO ZAMPE

  1. rosi

    Sono molto compiaciuta della vostra filosofia. Ho ospitato in casa per pochi giorni un cucciolo “DIFETTOSO ” di pincher nano e me ne sono innamorata, ma poi abbiamo dovuto riconsegnarlo al rientro dalle vacanze della proprietaria.
    Mi ha conquistata col suo caratterino tutto pepe ma dolcissimo e protettivo.
    Vorrei col tempo iniziare ad avere un mio allevamento amatoriale, proprio di questa razza, sarebbe un sogno cambiare lavoro e farne uno davvero speciale, come il realizzare il proprio sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *